Logo SSF, Social Sans Frontières
Benvenuto a SSF
  Ingrandire i caratteri   Ridurre la dimensione dei caratteri  

2014 - L'inserzione professionale delle persone in difficoltà

Seminario 2014
" L'inserzione professionale delle persone in difficoltà "

La vita delle nostre società è fortemente marcata dal valore lavoro che conferisce a ciascuno una partecipazione effettiva al complesso sociale, una riconoscenza sociale, dei redditi e una condizione personale di realizzazione di sè.
Tuttavia la crisi economica che conosciamo da numerosi anni ha sviluppato una disoccupazione di massa nella quale le persone più vulnerabili sono particolarmente esposte: i giovani, gli anziani, le persone non qualificate, le donne sole, gli immigrati, i disabili, ecc.
A fronte di questa situazione, i metodi di sostegno all'inserzione professionale - servizio pubblico dell'impiego, formazione professionale, accompagnamento dei soggetti in difficoltà - portano solamente delle risposte parziali e spesso insoddisfacenti. L'accesso al lavoro, tuttavia essenziale alla promozione personale e sociale dell'individuo, appare sempre più, per alcuni, come una battaglia persa in partenza, come un obiettivo lontano e irraggiungibile.
Quali sono i fattori all'origine di questa situazione? In primo luogo l'evoluzione dei differenti sistemi economici europei verso un'economia liberale e mondializzata che favorisce il profitto e non fa abbastanza attenzione alle persone. A ciò si affianca un'evoluzione delle professioni segnata da un aumento della tecnicità che esclude le persone meno qualificate. In questo contesto di forte concorrenza internazionale l'azienda é raramente disponibile ad offrire occasioni ai meno fortunati.
Alcuni dispositivi di correzione sono stati messi in opera: impieghi sovvenzionati, incitamento all'impiego di persone con disabilità, accompagnamento delle persone più lontane dal mondo del lavoro, iniziative locali, innovazioni, imprese dell'economia sociale e solidale ; tutti campi in piena evoluzione, da esplorare ed da analizzare.
Proponiamo di approfondire questa tematica esaminando e confrontando le situazioni dei differenti paesi della nostra rete.
Per ciascuno dei nostri paesi, proponiamo di scoprire:
• Lo stato e l'evoluzione della disoccupazione,
• Le caratteristiche dei fasce sociali con maggiori difficoltà di accesso al lavoro
• Gli aiuti e i sussidi alle persone senza lavoro
• I sistemi, gli organismi e i dispositivi di sostegno all'inserzione professionale
• Gli impieghi sovvenzionati o riservati a determinate fasce sociali
• La situazione di accesso al lavoro dei disabili
• Il ruolo delle imprese nell'inserzione professionale delle persone con difficoltà
• Le iniziative e le innovazioni per l'inserzione professionale di settori fragili
• Elementi di analisi e di comprensione dell'evoluzione delle condizioni di accesso al lavoro delle persone con difficoltà
Concretamente, in occasione del seminario SSF di maggio 2014, proponiamo ad ogni delegazione di preparare due interventi che trattino dei temi precedentemente presentati.
Auspichiamo che questi scambi possano prolungarsi e svilupparsi con la preparazione di un nuovo programma europeo (Grundtvig, Leonardo o altro) che dovrebbe essere presentato nel febbraio 2015 per gli anni 2015-2017.



L'Europa siamo anche noi



Per 2014, SSF propone alle persone beneficiarie dei servizi e stabilimenti, così come agli studenti in lavoro educativo e sociale, di realizzare delle opere sul tema del LAVORO:



"Il lavoro nella mia vita, un mestiere, un progetto, un posto nel mondo ..."